domenica 13 gennaio 2013

PICI CON LA ZUCCA E PROSCIUTTO DI PARMA CROCCANTE- PICI PASTA with PUMPKIN and CRISPY PARMA

pic1
 
 
Scroll down for English version

Eccoci tornare alla routine più vera, si riprende con i post, le ricette e con l’MTC …. e si comincia con la pasta fatta in casa, quella da fare con calma, tranquillità e nel mio caso nel silenzio della mia casa in campagna, dove passerò ancora pochi mesi perché a quanto pare i lavori di ristrutturazione della casa in città proseguono….. mi mancherà questa calma, questo silenzio…lo spazio infinito che vedo dal mare lontano  fino al cielo…non mi lamento perché per fortuna avrò un giardino anche lì , e dall’arco che farò fare nella siepe vedrò il mare vicino…. E avrò la mia cucina dove porterò le mie caccavelle, i miei libri..la mia passione per il buon vivere !!!

Patty, di Andante con gusto , vincitrice dell’MTC di questo mese ci porta nella sua Toscana, nella tradizione con i Pici , mangiati, gustati, ma fino a qualche giorno fa, mai fatti…è un impasto facile, morbido, che rilassa, così come rilassa il “filare” i Pici…… ma ancora più confortevole è il gustarli una volta cotti  e conditi…sono ottimi, davvero e so per certo che li rifarò ancora anche quando le ricette dell’MTC saranno altre, ma quando li rifarò finiranno QUI “ le rubriche dell'emmeticì"…. J .

A PROPOSITO: Buon compleanno Patty!!!



Con questa ricetta partecipo all’MT challenge di Gennaio 2013!!!
                        
                                                         mtc gennaio


 

PICI CON LA ZUCCA E PROSCIUTTO DI PARMA CROCCANTE

Per i Pici (come da ricetta di Patty) - 4 persone:
 
 
pic8
 

200 gr di farina 00

100 gr di farina di semola rimacinata

2 generosi cucchiai d’olio extra vergine di oliva

1 pizzico di sale

acqua – qb –(in totale a me ne sono serviti 150 ml )

 

Note di Patty: La quantità di acqua è variabile dal tipo di farina che userete. In genere per questa quantità di farina un bicchiere o poco meno è sufficiente, ma sta a voi osservare quanta ne incorpora il vostro impasto per essere morbido e malleabile.

La proporzione dell'uso delle 2 farine è sempre 2:1, ovvero due parti di 00 ed una di semola rimacinata che conferisce struttura all'impasto. In questa maniera non avrete bisogno di uova.

 

Fate una fontana con le due farine miscelate, aggiungete l’olio, il pizzico di sale e cominciate a versare lentamente l’acqua, incorporando la farina con una forchetta . Di sale mettetene solo un pizzichino perché se esagerate l’impasto indurisce.

Quando avrete unito bene tutti gli ingredienti cominciate a lavorare l’impasto con le mani, per circa 10 minuti, fino a che otterrete un impasto liscio , vellutato e morbido. Mentre lavorate l’impasto, se doveste sentirlo “duro” inumidite leggermente le mani.

 
pic3
 
 

pic4




Formate una palla e fate riposare una mezz’ora avvolta nella pellicola.*

pic6
 
 
pic7

Prendete un pezzetto di impasto e fatene una pallina, quindi sulla spianatoia stendetela con il matterello ad uno spessore di 1 cm. Con un coltello affilato, tagliate tante striscioline larghe circa 1 cm e coprite il resto della pasta con la pellicola affinché non si secchi.

Cominciate a "filare" i pici, rollando la pasta con il palmo delle mani e contemporaneamente stirandola verso l'esterno.

 

Quando si tirano pici molto lunghi, la tecnica è quella di tirarli da un lato tenendo l'altra estremità con il palmo e piano piano allungandoli fino ad esaurire la pasta. Una volta tirato il vostro picio, fatelo rotolare nella farina di semola o di fioretto affinché non si appiccichi agli altri. Una pasta morbida e riposata si tira con estrema facilità.*

 

Come da note di Patty : il Picio non deve essere necessariamente lunghissimo. Deve avere lo spessore di un bucatino circa e la sua bellezza deriva da bozze, schiacciature, diametro irregolare.

Spolverate i pici con farina di semola o fioretto una volta fatti. Smuoveteli ogni tanto nella farina per farli asciugare senza che si appiccichino tra loro. E scuoteteli con delicatezza prima di immergerli in acqua.

 

*NOTE MIE :

1.l’impasto si può fare riposare, sempre dentro alla pellicola anche un giorno , in frigo, l’importante è tirarlo fuori dal frigo mezz’ora prima di lavorarlo. Anzi ho notato che più riposa e più morbido diventa.

2. Una volta che i pici sono pronti e passati nella farina di semola, o fioretto, potete anche formare dei nidi, poggiarli su un vassoio (io ho quelli per pasta fresca in polistirolo alimentare) e mettere nel freezer. Quando saranno congelati basterà metterli in un sacchetto per alimenti e si conservano bene anche una decina di giorni. Al momento dell cottura , versare i nidi di Pici ancora congelati direttamente nell’acqua bollente, richiedereanno solo un minuto in più rispetto a quelli cotti da freschi.

 

CONDIMENTO ALLA ZUCCA

 

400 gr zucca tagliata a dadini

2 scalogni

Sale e pepe

3 cucchiai di olio EVO

½ bicchiere di vino bianco

60 gr di prosciutto crudo di Parma tagliato a striscioline.

50 gr di Parmigiano Reggiano

 

Mettete in una pentola l’olio e gli scalogni tagliati finemente, lasciate soffriggere fino a doratura, aggiungete la zucca , il sale e il pepe. Fate cuocere 15 minuti , mescolando ogni tanto, fino a che i pezzetti di zucca saranno morbidi. Aggiustate di sale e spegnete.

Mettete sul fuoco l’acqua salata per i Pici e nel frattempo scaldate una padellina dove passerete le striscioline di prosciutto crudo fino a renderle croccanti. Tenetene alcune per decorare il piatto e le altre tagliatele grossolanamente.

Condite la pasta con la zucca e i tocchetti di prosciutto di Parma croccante , decorate con un po’ di Parmigiano Reggiano grattugiato e le striscioline di prosciutto di Parma e BUON APPETITO…perché a noi sono piaciuti davvero tanto.

 
English version
 
 

Pici are a traditional homemade pasta from Tuscany. They are really easy to make and even more tasteful to eat.

I like to make homemade pasta in my house here in the countryside …. In few months we are going to move to town, we’ll have a garden anyway in front of the seaside … but I know it will be different …no more silence and quite!!

But I’m going to have a new kitchen with my tables, my kitchen tools and books…. Anyway J !!!

 
pic2
 

PICI with PUMKIN AND PARMA HAM

X 4 persons

1 cup + 3/5 cup all purpose flour

4/5 cup semolina flour

2 Tbsp extra virgin olive oil

1/3  cup of white winw

1 pinch of salt

10 Tbsp water ca

 Mix the two flours together, add oil, salt and water, mix all with a fork and then knod by hands for 10 minutes. Dough must be smooth and soft. Make a ball and wrap it  in cling paper for 30 minutes.

Take a piece of dough and roll it out with rolling-pin to get ½ inch thick. Make   strips large ½ inch  and begin to pull them one at a time and form the pici, it is not important as long they are , but they must have the thickness of a thick spaghetti or bette ras a “bucatini”.

 

To prevent them from sticking together sprinkle some  semolina flour.

Prepare the sauce for the pici.

 

PUMPKIN SAUCE and crispy  Prosciutto di Parma HAM

2 shallots

2 cup of chopped pumpkin

½ cup white wine

3 tbsp extra virgin olive oil

Salt and black pepper

2 oz  of finely PARMA HAM stripes

Fry the finely chopped shallots in oil, add the chopped pumpkin, salt and black pepper. After 5 minutes blended with the wine and cook for about 15 minutes, until pumpkin  is soft .

Boil salted water for pasta and in the meantime put a pan on the heat and let  toast the finely cut stripes of Parma ham.

 

When the water boils, pour the Pici, which will be cooked after about 5 minutes, when they begin to unravel.

Mix the dough with a mix of pumpkin and a little 'ham. Garnish with grated Parmesan cheese and some strip of ham and BON APPETIT!!!

 

21 commenti:

  1. Dai con la zucca! Lo sai che in frigo o 2 tipi di zucca diversa, e mi era venuto in mente di farli anche io oggi con la zucca! Ma non mi lascio sviare dalle 2 ricette che ho in mente già da tempo! Buona domenica!

    RispondiElimina
  2. Ciao Flavia, belli, qualcosa di giallo lo abbiamo in comune ;), bacio sono ottimi....

    RispondiElimina
  3. Faccio spesso la pasta con la zucca ma quasi sempre si tratta di pasta secca, e mai con il parma di abbinamento...
    Flavia, mi sa che mi segno anche questa, ma la zucca di mantova che amo tanto faccio oramai fatica a trovarla... aspetterò!
    Brava Flavia, brava e trascinante... come sempre.
    Nora
    PS Mi sa che ti invidio un po' la vista mare...e pure il giardino... mi sa...

    RispondiElimina
  4. Che buoni i pici!!! Ottima scelta di condimento!

    RispondiElimina
  5. Già solo per quel prosciutto, vale tutta la ricetta! E non sai come mi piacerebbe abitare accanto al tuo giardino e trascorrere delle serene giornate a cucinare, come abbiamo fatto a Bologna! Quanta nostalgia!
    Un bacio enorme :*

    RispondiElimina
  6. brava, ti sono venuti a perfezione! e mi piacciono moltissimo i colori del condimento.
    buona domenica e un abbraccio

    RispondiElimina
  7. Complimenti per il tuo post, e grazie per le tue preziose note in aggiunta a quelle di Patty. Non ho ancora piciato purtroppo ma conto di farlo presto. Intanto mi godo i tuoi pici perfetti, e il condimento che hai scelto, un bel connubio fra la dolcezza della zucca e il salato del prosciutto!! brava anzi bravissima, ma come fai a far ogni post anche in inglese??? :-)
    Bacioni
    Francy

    RispondiElimina
  8. splendore e gusto!dieci e lode per i tuoi pici!bravissima.bacio

    RispondiElimina
  9. zucca e prosciutto...che bell'abbinamento! :)
    e preziosi i tuoi consigli ;)
    un baciotto

    RispondiElimina
  10. Adoro la zucca! E i pici sono perfetti!

    RispondiElimina
  11. L'ultimo pensiero che ho avuto è il primo da cui parto: ma perchè non posso vedere le facce dei tuoi lettori americani, quando leggeranno questa ricetta e vedranno le foto dei tuoi pici?
    Poi ho pensato che, in fondo, sarebbe bastato guardarmi allo specchio :-)
    Al solito, gran contributo: di struttura, di sostanza, di gran gusto, in tutti i sensi. E le tue note, alla fine, sono la "ciliegina sui pici" :-)
    Grazie ancora

    RispondiElimina
  12. bellissimo accostamento, a partire dai colori, così pieni di vita e di energia, quello che ci vuole, in questo grigio inverno (grigio almeno qua, penso che da voi sia ben diverso)
    mi piace molto tutto.
    e convidivo: anche da noi, si bisserà sicuramente.

    RispondiElimina
  13. Sei uno dei miei punti di riferimento in questa pazza blogosfera! Lo sai vero? E quasi quasi, dopo aver letto il tuo post, mi vergogno di pubblicare il mio...

    straordinari abbinamenti!
    ;)

    Besos

    RispondiElimina
  14. sono le 19, ma un piatto così lo mangerei immediatamente... quando si è un pozzo senza fondo, non si ha orari!! ;)

    ti vorrei segnalare il contest Toschi, un simpatico premio aspetta solo le vostre ricette!!! http://www.archcook.com/2012/11/un-natale-spiritoso-contest-toschi.html

    RispondiElimina
  15. Flaaaaaaa ce buoni zucca e crudo spettacolari ^_^

    RispondiElimina
  16. Grandissima Flavia. Lo sai no che il cuore mi si gonfia di orgoglio quando leggo della vostra soddisfazione e divertimento di fronte a questa ricetta? E di come sono felice quando capisco che quello che avete preparato non solo ha fatto gioire voi ma anche i vostri commensali?
    Avrei voluto essere a pranzo con te oggi, per gustare quest'armonia di sapore, tra dolce e sapido che abbraccia alla perfezione i tuoi pici realizzati con maestria. Grazie Flavia (anche per gli auguri teneri così sussurrati). Bacione, Pat

    RispondiElimina
  17. Divino questo primo piatto! Con la pasta fatta in casa andiamo a nozze, ed il condimento scelto (dolce e gustoso allo stesso tempo) si presta perfettamente!
    Complimenti.
    baci baci

    RispondiElimina
  18. La zucca! Ce l'ho nel freezer! Non ci avevo pensato! E' un condimento perfetto per i buonissimi pici!!!
    Per me è il primo appuntamento con l'MTC, prima sfida e primo tentativo di non fare brutta figura :-)
    Menomale che la Patty ci ha permesso di preparare con le nostre mani questa pasta deliziosa, altrimenti forse non l'avrei mai fatta e sarebbe stato un gran peccato! Dolce notte!
    More

    RispondiElimina
  19. Finalmente ho un pochino di tempo per gustarmi i tuoi pici! Adoro la zucca, talmente tanto, che ne prenderei volentieri una forchettata anche adesso! ;)
    Buona giornata!
    Sarah

    RispondiElimina
  20. Uuuuh ma come mi piace questo abbinamento, Fla!!! :-p

    RispondiElimina